Come scegliere la migliore struttura da dare ad un messaggio

Nell’articolo precedente hai scoperto come “mettere insieme” i contenuti per migliorare comprensibilità e chiarezza dei tuoi messaggi, lavorando sulla struttura.In questo terzo (e conclusivo) articolo sull’argomento, verdemo quanti e quali tipi di struttura esistono.

 

 

Le strutture che vedremo sono tre:

  1. categorie

  2. punti di vista

  3. scansione temporale.

 

1.       Categorie:

Caratteristiche: si basa sulla scelta di una specifica categoria come punto di riferimento per strutturare il messaggio. Due esempi:

–          Categoria luoghi:

  • Nord, Centro, Sud se dovessi parlare delle diverse caratteristiche del paesaggio italiano;
  • Milano, Roma, Napoli se dovessi mettere a confronto diversi modelli di viabilità;
  • Montagna, lago, mare se dovessi confrontare le caratteristiche di diversi luoghi di villeggiatura.

–          Categoria colori:

  • Rosso, bianco, verde (i colori della bandiera italiana) per parlare, ad esempio, della cucina italiana.

Vantaggio: aggiunge impatto visivo alle argomentazioni

Ambiti di applicazione: tutti quei contesti nei quali abbiamo la necessità di semplificare argomenti molto articolati.

Ecco un paio di esempi di come potrei presentarmi utilizzando queste due diverse categorie, ovvero i luoghi e i colori.

Categoria luoghi:

Vorrei presentarmi mediante 3 luoghi: l’auto, la palestra e il teatro.

L’auto perché, viaggiando molto per lavoro, è il luogo dove trascorro la maggior parte del mio tempo.

La palestra perché è il luogo dove cerco di mantenere la mia forma fisica.

Il teatro perché è il luogo dove preferisco trascorrere una parte del mio tempo libero, sia come spettatore che come attore.

Ecco perché ho scelto l’auto, la palestra e il teatro come luoghi per presentarmi.

Categoria colori:

Vorrei presentarmi mediante tre colori: blu, bianco, marrone.

Blu perché è il colore del marchi automobilistico per il quale svolgo attività di formazione e consulenza.

Bianco perché è il colore della divisa che ho usato per 12 anni di pratica delle arti marziali.

Marrone perché è il colore del palcoscenico del teatro, luogo nel quale preferisco trascorrere una parte del mio tempo libero.

Ecco perché ho scelto il blu, il bianco e il marrone per presentarmi.

Per inciso, un esempio simpatico dell’utilizzo della categoria “insetti” viene da Drew Brown, secondo di Muhammad Ali’, che gli consigliò di adottare il seguente stile di combattimento: «Vola come una farfalla, pungi come un’ape». Certo non usò la “regola del tre” ma è un peccato veniale che sicuramente gli si può perdonare 🙂

 

2.       Punti di vista

Caratteristiche: basato sulla focalizzazione di aspetti, o modi di vedere, diversi fra loro.Punti di vista

Per esempio (visto che mentre incido è ancora fresca nella memoria di tutti i tifosi italiani la bruciante eliminazione della nazionale italiana dal campionato mondiale di calcio …), se qualcuno mi avesse chiesto un’opinione su cosa ne penso, non essendo preparato sull’argomento, avrei risposto:

“Credo che la sconfitta della nazionale dovrebbe essere considerata da 3 punti di vista diversi: quello dei giocatori, quello dell’allenatore e quello dei tifosi.

I giocatori sono rimasti delusi dalle scelte del tecnico e dal comportamento di alcuni dei compagni in campo.

L’allenatore, dal canto suo, si è assunto la responsabilità del risultato negativo.

I tifosi, sebbene si aspettassero la debacle, sono rimasti molto delusi più dalla qualità del gioco espresso che dal risultato.

Ecco perché la sconfitta, secondo me, va analizzata dal punto di vista di giocatori, allenatore e tifosi.”

Vantaggi: ti permette di assumere obiettività e trasmettere equilibrio nell’espressione delle tue opinioni.

Ambiti di applicazione: tutti quei contesti nei quali è funzionale assumere un certo distacco emotivo.

 

 

Scansione temporale3.       Scansione temporale

Caratteristiche: basato sulle più comuni e conosciute suddivisioni della variabile tempo.

Ad esempio:

–          Mattina, pomeriggio, sera per descrivere il programma di una giornata

–          Medioevo, rinascimento, età moderna per descrivere l’evoluzione della cultura

–          Primo, secondo e terzo tempo per descrivere cosa le fasi di una partita di rugby.

E gli esempi potrebbero continuare all’infinito.

Vantaggi: facilita la definizione di piani d’azione.

Ambiti di applicazione: pressoché tutti.

 

 

 

Ricapitolando: in questo articolo abbiamo visto tre esempi di strutture utilizzabili nell’elevator speech, ovvero categorie, punti di vista e scansione temporale, analizzando per ognuna caratteristiche, vantaggi e ambiti di applicazione.

Ti invito come sempre a:

  1. provare ad applicare questi principi lasciando i tuoi commenti qui sotto
  2. iscriverti gratuitamente al mio blog per non perdere i prossimi articoli
  3. condividerle l’articolo per rendere le comunicazioni che ricevi più chiare, sintetiche ed efficaci.

One thought on “Come scegliere la migliore struttura da dare ad un messaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.